Demo

Gli intrecci

Nasce da un ricamo di molti incontri, il luogo Di Giulia, crocevia di tante relazioni che convergono alle pendici di una piccola realtà rurale, Cupramontana, madre dei Castelli di Jesi, culla dell’asperità e dell’inattesa dolcezza del Verdicchio. è corpo compatto di tre ettari, esposto ad Oriente, ad un’altezza di 470 m slm, cuore di vigna recintato dall’argento degli olivi, micromondo che esplode di diversità: quattro vitigni (Verdicchio, Montepulciano, Sangiovese e Cabernet Sauvignon), e tredici varietà di olivi. Tante voci raccolte in una sola sinfonia, dando voce a quattro vini e tre olii. I due volti del Verdicchio sono sigillati dal nodo di due nomi, e nascono così Il Gentile, Rebecca, Il Grottesco, e Benedetto.

Dalla cura delle olive raccolte, sciamano i tre olii, raggruppati sotto l’insegna delle tre varietà principali: Oro Blu (Leccino), Selvatico Fiore (Mignola), Vertigine Verde (Raggia). Vino e olio sono rinascita di un frutto, sintesi di un’annata, segno di tante storie, memoria in continuo mutamento dell’incrocio fra cuori.

E l’agricoltura è narrazione e fiaba, incessante tentativo di ar voce alla danza di ciò che vive. E così il terreno nostro non ha conosciuto né concimazioni, né lavorazioni profonde, soltanto l’accompagnamento accurato ad una crescita, selezioni attente sul campo, e maternità d’accoglienza in cantina, dove si accettano i rischi di una bassa solfitazione e la gioia laboriosa di un lavoro prevalentemente artigianale. Anche l’olio è ricerca: per dar voce alla freschezza del frutto, raccogliamo le olive seguendo la loro maturazione varietale, portandole al frantoio tempestivamente (non oltre le 24 ore). Nasce da un’esuberanza di gioia, il luogo Di Giulia. Dallo stupore teso e forte di un amore.

Conosci il vino

Conosci il vino

Vino è rinascita di un frutto, poesia della terra, di quel rapporto millenario fra uomo e natura è, per me, la più completa, profonda sintesi.

Leggi tutto
giulia

Conosci Giulia

Amo il vento che fascia tutto il corpo lungo le creste montane, e la stanchezza racchiusa nei muscoli dopo la tensione di una lunga salita.

Leggi tutto
Conosci l'olio

Conosci l'olio

Esiste una storia dietro ogni pianta, ogni olivo è preludio di un universo. Anche per l’olio dunque seguiamo una scelta varietale...

Leggi tutto

La vigna e l'oliveto

vigna
 

La vigna


uva
 

L'uva


oliveto1
 

L'oliveto


leolive
 

L'oliva


 

La vigna

E'esposta ad Oriente, e raccoglie la primizia di ogni alba. Guarda il mare, gode di una buona pendenza e di una felice altitudine, 470mslm. Il terrendo che ne è dimora è argilloso, fresco, sostrato affidabile di quell'acidità e di quella mineralità che danno al nostro Verdicchio il suo nerbo e il suo spigolo fine, intransigente, eppure trasognato.

Impiantata nel 2001, è stata sempre inerbita: la gestione del cotico erboso è affidata a soli strumenti meccanici (trinciature nell'interfila, decespugliatore nel sottofila). Non ha conosciouto nessuna forma di concimazione fino al 2013, quando abbiamo per la prima volta sperimentato la tecnica del sovescio polifita, ad aportare ricchezza organica e vegetale nel terreno, senza ostacolare il rapporto dirertto ed esclusivo fra terra e radice.

Per la gestione dell'aspetto fitosanitario, ci atteniamo al disciplinare biologico, utilizzando solo zolfo e rame (quest'ultimo nelle quantità massime di 6kh annui di principio attivo). Le scelte produttive sono improntate ad una bassa resa per ettaro, favorendo la poca produzione e la concentrazione della qualità nei grappoli: per questo prediligiamo il sistema di allevamento a guyot semplice, con un massimo di 7/8 gemme. La raccolta viene svolta manualmente, e le uve, sane ed integre, dove necessario mondate sul campo, vengono raccolte in piccole cassette traforate, con un peso massimo di 15 Kg, e rapidamente conferite nella piccola, artigianale cantina aziendale, dove si procede immediatamente alla spremitura, cercando solo mosto fiore. Ciò che perseguiamo è che la vigna possa esprimere il più liberamente possibile il suo canto, mantenendo intatta la sua voce di natura. Che è poi canto vivo di relazioni, filigrana di molte gioie.

I nostri vini

Rebecca
 

Rebecca


uva
 

Il gentile


Grottesco
 

Grottesco


Benedetto
 

Benedetto


 

 


Lascia il tuo cuore scoppiare finalmente, cedi, gemma, cedi. Lo spirito della fioritura s’è abbattuto su di te. Puoi rimanere ancora bocciolo?
R. TAGORE

Contatta giulia

Azienda olivitinicola Giulia Fiorentini - Email: info@digiulia.it
Via Manciano, 13 / Cupramontana (AN) - Italia

P.I.: IT02515780423

Continuando la navigazione, si accetta l'uso dei cookies che ci consente di fornire un servizio ottimale e contenuti personalizzati